Il Ciclo di Apprendimento

Status mit Fachliteratur angelegt
AutorIn/RedakteurIn Emanuela Garavelli/Sabine Kaserer
Letzte Änderung 14.12.2020


Riassunto:
Questo articolo è redatto con letteratura specialistica. Si compone di una citazione pertinente al tema "Ciclo di Apprendimento". Il ciclo di apprendimento è una forma metodica, che accostata al modello di apprendimento in quattro passi chiude un cerchio e in particolare supporta l’apprendimento gestito in autonomia.

1 Il Ciclo di Apprendimento in “Kinaesthetics – Apprendimento e competenza di movimento”

La citazione seguente proviene dal libro “Kinaesthetics - Apprendimento e competenza di movimento”, che viene utilizzato come materiale didattico nei corsi di perfezionamento Kinaesthetics. Nel secondo capitolo “Metodi e strumenti” il testo descrive nel secondo sotto capitolo “Il Modello di Apprendimento” la sua prima espressione concreta con il titolo “Il Ciclo di Apprendimento” . Qui la cosiddetta pratica, cioè l’utilizzo del tema in una situazione concreta, diviene il punto focale della terza parte. Dopo il ciclo di apprendimento viene descritta la seconda espressione concreta, la spirale dell’apprendimento.

“Un metodo che viene utilizzato durante le giornate di corso è il Ciclo di Apprendimento. Un Ciclo di Apprendimento riguarda un tema specifico come ad esempio il Concetto Anatomia Funzionale, il tema Competenza di Movimento oppure la Feedback-Control-Theory. In un ciclo (dal greco: cerchio) si rendono per voi sperimentabili e documentabili aspetti del tema per mezzo di attività introduttive, di apprendimento, integrative e conclusive, attraverso punti di osservazione definiti. Il Ciclo di Apprendimento permette l'apprendimento sia focalizzato che ampio, agevolato dalla descrizione e valutazione differenziata dei propri progressi di apprendimento tramite lo strumento dei Campi Formativi (cfr. capitolo 2.3.1.).
Per un apprendimento mirato in Kinaesthetics è importante che comprendiate la costruzione del Ciclo di Apprendimento. L'organizzazione di Cicli di Apprendimento diventa invece tema di apprendimento solo nelle formazioni per Insegnanti Kinaesthetics. […]
Il Ciclo di Apprendimento
La struttura, gli elementi e i punti chiave del Ciclo di Apprendimento

Attività introduttive
Nell'introduzione viene presentato il tema e viene eseguito un avvio con l'aiuto del linguaggio oppure con brevi esperienze di movimento. E' importante chiarire in quale contesto e con quale intenzione si esamina il tema, quale significato può avere in questo contesto e quali nessi ci possono essere con altri temi.
L'introduzione serve anche alla determinazione della vostra personale posizione di partenza rispetto al tema. Questo può avvenire attraverso lo svolgimento e la documentazione di un'esperienza di movimento adatta, oppure attraverso una qualsiasi altra esperienza che vi chiarisca ad esempio le vostre attuali supposizioni e convinzioni. Questa "attività di confronto (A1)" verrà ripresa alla fine del Ciclo di Apprendimento come "attività di confronto (A2)" per poter eseguire un paragone. La documentazione scritta dell'attività di confronto vi permette, tra l'altro, di poter raffrontare in modo attendibile le vostre esperienze o supposizioni.
Attività di apprendimento
Le attività di apprendimento servono affinché possiate porre la vostra attenzione sulle differenze e sulle loro caratteristiche che notate dalla vostra prospettiva interna durante l'elaborazione dei diversi aspetti del tema. A questo scopo si definiscono punti di osservazione o quesiti specifici.
Le attività di apprendimento formano un quadro nel quale potete dedicarvi, da soli o con altre persone, alla ricerca e all'analisi di un tema, staccandovi dalla sua applicazione e dal significato nella pratica. Le sfide di una situazione di vita concreta sono quindi secondarie in questa parte del ciclo di apprendimento. Più riuscriete a scoprire e percepire le differenze in modo ampio e differenziato durante l'elaborazione del tema, più riuscirete a riconoscere facilmente gli schemi che stanno alla base.
In un Ciclo di Apprendimento su un Concetto Kinaesthetics vengono utilizzate come attività di apprendimento sopratutto le esperienze individuali e in coppia (cfr. Capitolo 1.3). Per queste esperienze di movimento viene definito e spiegato un punto di osservazione del Sistema Concettuale.
Il tema di apprendimento principale è lo sviluppo di una percezione, regolazione e adattamento del movimento differenziati attraverso la ricerca e l'analisi delle vostre possibilità di movimento basilari.
Durante le attività di apprendimento vi viene dato regolarmente del tempo sia per la riflessione personale e la descrizione delle varie esperienze sia per il confronto collettivo.
Attività di integrazione
Il riferimento alla pratica costituisce il punto di partenza dell'attività di integrazione. Vi confrontate con una situazione concreta o un'attività della vostra vita professionale o privata nel quadro del tema del momento. In questo senso costruite sopra le attività di apprendimento precedenti, in quanto ponete nell'elaborazione della situazione di vita concreta la vostra attenzione in modo specifico sulle differenze; e lo farete in modo più differenziato e percependo con una maggiore sensibilità grazie alle vostre attività di apprendimento.
Da un lato, durante l'attività di integrazione esaminate in tal senso una modalità familiare di svolgere un'attività specifica. Ma è altresì importante variare questa modalità e ricercare nuove vie. Questo vi facilita il riconoscimento e la comprensione dei vostri schemi "abituali". Nello stesso tempo create, con questo lavoro, una serie di possibilità per la situazione determinata e ampliate le vostre possibilità di azione.
Anche in questa parte vi viene data la possibilità di riflettere e documentare, sia individualmente, sia in comune con altri.
Attività conclusive
Nella parte conclusiva eseguite nuovamente l'attività di confronto dell'introduzione e descrivete come la percepite ora e qual'è la vostra posizione attuale rispetto al tema. Il confronto tra situazione di partenza e posizione attuale vi faciliterà nel riconoscere e valutare i vostri progressi di apprendimento. Nella valutazione ponete particolare attenzione sulle esperienze, conoscenze e idee dell'intero Ciclo di Apprendimento che hanno per voi un significato particolare, ma anche sui punti sui quali avete delle domande ancora aperte.”

Fonte: European Kinaesthetics Association (Ed.) (2020): Kinaesthetics. Apprendimento e competenza di movimento. Responsabile delle traduzioni: Beate Scheidegger, Sara Pascal. Linz, Winterthur: Editore European Kinaesthetics Association. ISBN 978-3-903180-17-8. Pag. 18–21.

2 Voci correlate