Projekt-IT:Progetto Il Sistema Concettuale 01: Introduzione: Unterschied zwischen den Versionen

Aus Kinaesthetics-Online-Fachlexikon
K
K
Zeile 24: Zeile 24:
  
 
== Ulteriore letteratura selezionata ==
 
== Ulteriore letteratura selezionata ==
* '''Asmussen-Clausen, Maren (2009):''' Praxisbuch Kinaesthetics. Erfahrungen zur individuellen Bewegungsunterstützung auf Basis der Kinästhetik. 2. Auflage. München, Jena: Elsevier, Urban und Fischer. ISBN 978-3-437-27570-8. Pag. 3 segg.
+
* '''Asmussen-Clausen, Maren (2009):''' Praxisbuch Kinaesthetics. Erfahrungen zur individuellen Bewegungsunterstützung auf Basis der Kinästhetik. 2. Auflage. München, Jena: Elsevier, Urban und Fischer. ISBN 978-3-437-27570-8. Pag. 3 e sgg.
* '''Hatch, Frank; Maietta, Lenny (2003):''' Kinästhetik. Gesundheitsentwicklung und menschliche Aktivitäten. Übersetzung: Ute Villwock, Elisabeth Brock. 2., komplett überarbeitete Auflage. München, Jena: Urban und Fischer. ISBN 978-3-437-31467-4. Pag. 197 segg.
+
* '''Hatch, Frank; Maietta, Lenny (2003):''' Kinästhetik. Gesundheitsentwicklung und menschliche Aktivitäten. Übersetzung: Ute Villwock, Elisabeth Brock. 2., komplett überarbeitete Auflage. München, Jena: Urban und Fischer. ISBN 978-3-437-31467-4. Pag. 197 e sgg.
 
* '''Maietta, Lenny; Hatch, Frank (2011):''' Kinaesthetics Infant Handling. Originalmanuskript aus dem Amerikanischen von Ute Villwock. 2., durchgesehene und aktualisierte Auflage. Bern [u. a.]: Hans Huber. ISBN 978-3-456-84987-4. Pag. 157 seg.
 
* '''Maietta, Lenny; Hatch, Frank (2011):''' Kinaesthetics Infant Handling. Originalmanuskript aus dem Amerikanischen von Ute Villwock. 2., durchgesehene und aktualisierte Auflage. Bern [u. a.]: Hans Huber. ISBN 978-3-456-84987-4. Pag. 157 seg.
  
 
[[Kategorie:Sistema Concettuale]]
 
[[Kategorie:Sistema Concettuale]]
 
[[Kategorie:Progetto Libro Il Sistema Concettuale]]
 
[[Kategorie:Progetto Libro Il Sistema Concettuale]]

Version vom 23. Februar 2021, 17:40 Uhr

Nota
Questa pagina viene aperta nell’ambito del “sondaggio sul Libro Il Sistema Concettuale”, del pool di risorse Curriculum e Ricerca della Associazione Europea Kinaesthetics (EKA). L’obiettivo è di raccogliere e discutere, sulla relativa pagina di discussione Progetto Il Sistema Concettuale 01: Introduzione, le domande, le necessità di sviluppo, di aggiornamento e di confronto sulla comprensione dei concetti. Questo sondaggio/discussione dura circa un anno. La pagina rimarrà aperta fino a fine 2021.


1 “Introduzione

Le domande di fondo della Kinaesthetics sono: Come ‘funziona’ l’uomo? Come
regola tutto il suo comportamento? Come può organizzare e influenzare in modo
attivo i propri processi di apprendimento e il proprio sviluppo della salute? Con
queste domande, Kinaesthetics si interessa al movimento e alla percezione del
movimento dell’uomo, all’interazione tra persone e al significato di base del
movimento per la vita.
Kinaesthetics si basa essenzialmente su due fondamenti:
la base scientifica della Kinaesthetics è costituita dalla cibernetica, dalle ricerche della
cibernetica comportamentale di K.U. Smith, dalla direzione segnata da F.J. Varela e
H. Maturana nella neurobiologia e da ricerche attuali in aree simili.
La cibernetica è nata in America negli anni quaranta del XX secolo attraverso la
collaborazione di scienziati di indirizzi diversi. Al centro delle loro ricerche c’era
l’analisi e la descrizione di processi di regolazione e processi di controllo. Le
conoscenze, da una parte hanno avuto un’enorme influenza sullo sviluppo di sistemi
di controllo tecnici, che oggi sono utilizzati in modo molto diffuso, dall’altra hanno
influenzato diversi ambiti dell’intera ricerca scientifica.
L’elemento centrale della cibernetica è la Feedback Control Theory (teoria del
controllo per riscontro) che fornisce un modello per la descrizione di processi di
regolazione e di controllo all’interno di sistemi.
I cibernetici e i neurobiologi hanno applicato questo modello sugli esseri viventi e si
sono occupati dei processi di Feedback all’interno di sistemi viventi. Si è visto che gli
esseri viventi regolano e controllano i loro processi di vita dall’interno
(autoregolazione). Di conseguenza, Kinaesthetics parte dal presupposto che l’uomo
regoli i suoi processi di salute e di apprendimento dall’interno come processo
Feedback e che la competenza di movimento abbia un ruolo centrale nel controllo di
tali processi.
Il secondo fondamento della Kinaesthetics è la percezione diretta e l’esperienza del
proprio movimento. Quindi, il presente ‘Sistema Concettuale’ descrive diverse
prospettive attraverso le quali possono essere sperimentati, osservati e analizzati
aspetti del movimento differenti delle attività umane.
Si può chiamare questo modo di acquisizione di conoscenze come F. J. Varela un
‘metodo di prima persona’ (First Person Method) oppure una ‘visione dall’interno,
prospettiva interiore’ (View from Within). I termini indicano l’accesso al sapere
attraverso l’esperienza sulla propria persona (io), rispetto ad un’acquisizione di
conoscenze puramente intellettuale ‘obiettivo’.
Kinaesthetics dà grande importanza al ricercare e apprendere attraverso l’esperienza
del movimento. Siccome la comprensione e il sapere risultante si basano sulla
prospettiva interna e l’esperienza propria, essa è connessa direttamente con la
propria competenza di movimento e la manualità. L’effetto si mostra nell’agire.
Da oltre 20 anni innumerevoli partecipanti ai corsi e Insegnanti Kinaesthetics
condividono esperienze e conoscenze. Questo ‘processo di ricerca sul campo’, che
è iniziato con i fondatori della Kinaesthetics, F.Hatch e L.Maietta, e che continua
tutt’oggi, ha come frutto i singoli contenuti e la differenziazione del Sistema
Concettuale. Questo lavoro ha portato anche ad un Curriculum Kinaesthetics che
presenta un‘offerta formativa ampia e diversificata.”
Konzeptsystem-IT sw.jpg

Fonte: European Kinaesthetics Association (Ed.) (2020): Kinaesthetics. Il Sistema Concettuale. Responsabile delle traduzioni: Beate Scheidegger, Sara Pascal. Linz, Winterthur: Editore European Kinaesthetics Association. ISBN 978-3-903180-10-9. Pag. 7 seg.

2 Ulteriore letteratura selezionata

  • Asmussen-Clausen, Maren (2009): Praxisbuch Kinaesthetics. Erfahrungen zur individuellen Bewegungsunterstützung auf Basis der Kinästhetik. 2. Auflage. München, Jena: Elsevier, Urban und Fischer. ISBN 978-3-437-27570-8. Pag. 3 e sgg.
  • Hatch, Frank; Maietta, Lenny (2003): Kinästhetik. Gesundheitsentwicklung und menschliche Aktivitäten. Übersetzung: Ute Villwock, Elisabeth Brock. 2., komplett überarbeitete Auflage. München, Jena: Urban und Fischer. ISBN 978-3-437-31467-4. Pag. 197 e sgg.
  • Maietta, Lenny; Hatch, Frank (2011): Kinaesthetics Infant Handling. Originalmanuskript aus dem Amerikanischen von Ute Villwock. 2., durchgesehene und aktualisierte Auflage. Bern [u. a.]: Hans Huber. ISBN 978-3-456-84987-4. Pag. 157 seg.